Amerigo Bartoli Natinguerra (Terni 1890 – Roma 1971)
 
Pittore e caricaturista italiano.
Giunge al Roma nel 1906, per studiare all’Accademia di Belle Arti e diventa allievo di Giulio Aristide Sartorio.
Nel 1916 partecipa alla Terza Esposizione Internazionale d’Arte della Secessione ed inizia a pubblicare alcuni disegni sulla rivista “L'Eroica”.
Nel 1921 compie un viaggio in Germania ed espone alla I Biennale di Roma. E’ vicino a “Valori Plastici”, fa gruppo a Roma con Socrate e Trombadori, e frequenta Soffici e De Chirico.
Vivace e ironico illustratore della vita artistica e politica romana, ne offre un altissimo esempio nel quadro Gli amici al caffè - con cui vince il primo premio alla XVII Biennale di Venezia – in cui riunisce, con acuta sintesi, gli intellettuali romani nella famosa “Terza Saletta” al Caffè Aragno in via del Corso (da Soffici a Longhi, da Ungaretti a Broglio).
Insegna all’Accademia dal 1939 al 1960, formando più generazioni di artisti (da Accatino a Ceroli, da Avanessian a Pino Pascali).
Così ce ne parla Massimo Carrà: “Bartoli, da parte sua, si vale di un estro variabile fra la spontaneità del sentimento pittorico imbevuto di osservazione del vero, e l'intrigo delle emozioni contraddittorie. Venuto alla pittura attorno  al 1920, è anch'egli vicino al gruppo dei «Valori Plastici» : e la sua operazione pittorica, di conseguenza, è sulle forme abbreviate, scelte razional­mente in un ordine architettonico unitario, ben strutturato. Il che non esclude, talora, il piglio nervoso, attimale. Figure, ritratti di umore sottile, talvolta pietosi, talaltra satirici; mentre nella, pittura di paese prevale una lirica melanconia che fa pensare a Corot, ma sorretta dai toni caldi e gravi di una sensuosità tipicamente romana”.
(M. Carrà, L’arte moderna, vol IX, pag. 159, 1977).
 
Vincenzo Scozzarella

Questo sito utilizza cookie di profilazione (propri e di altri siti) per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Leggi le Informazioni sull’utilizzo dei Cookie. Puoi cambiare le modalità di utilizzo dei Cookie in ogni momento. Clicca qui per maggiori informazioni. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive Module Information